Elogio dell’astensione. Meglio non votare che votare senza essere informati

Sono in tanti a rinunciare al proprio diritto di voto perché non trovano qualcuno di cui fidarsi. O semplicemente, arrabbiati e disillusi, non vogliono sentirsi complici di un governo o un’amministrazione che non approvano avvallandoli con il proprio voto.
Il mio invito all’astensione non ha nulla a che vedere con tutto ciò. Continue reading