Da Anobii a Goodreads, l’amore per i libri non cambia

Leggere un libro è un’esperienza fantastica. Condividerlo lo è ancor di più, per questo esistono dei social network specifici. Sono luoghi di incontro dove è possibile facilmente trovare libri che rispecchiano i propri gusti e persone che amano i nostri stessi libri. Ma la funzione più amata è, ne sono certo, la possibilità di tenere traccia di tutti i libri letti, comprese date e giudizi. La libreria virtuale di Anobii o Goodreads sostituisce la libreria di casa, che o è troppo piena per chi legge libri cartacei, o non esiste più per chi è passato agli ebook. Continue reading