Caricatura di Michele con due gelati

Michele Pinto

Un blog epicureo…

Da Anobii a Goodreads, l’amore per i libri non cambia

Filed under: Cose che mi piacciono,Libri & fumetti — michele at 11:40 am on giovedì, agosto 17, 2017

Leggere un libro è un’esperienza fantastica. Condividerlo lo è ancor di più, per questo esistono dei social network specifici. Sono luoghi di incontro dove è possibile facilmente trovare libri che rispecchiano i propri gusti e persone che amano i nostri stessi libri. Ma la funzione più amata è, ne sono certo, la possibilità di tenere traccia di tutti i libri letti, comprese date e giudizi. La libreria virtuale di Anobii o Goodreads sostituisce la libreria di casa, che o è troppo piena per chi legge libri cartacei, o non esiste più per chi è passato agli ebook.

Io sono da sempre un affezionatissimo di Anobii. Le statistiche delle pagine lette ogni anno erano per me una gratificazione e uno stimolo a leggere di più. Per anni sono passato sopra alla lentezza del sito, alle lunghe attese necessarie perché un libro non presente nell’immenso archivio di Anobii venga approvato dopo che mi son preso la briga di inserirlo con tutti i dati precisi e la copertina. Anobii era la casa dei miei libri.

Poco tempo fa Anobii, da qualche anno di proprietà di Mondadori, non ha annunciato un aggiornamento. Le attese erano tante, non perché ci si aspettasse chissà quale nuova funzione, ma almeno io speravo che il sito divenisse più veloce.
Attese deluse su tutti i fronti. Il sito è ancora più lento e soprattutto sono sparite tante funzioni, tra cui la mia amata classifica.

Col cuore triste ho deciso di spostare tutto il mio archivio, quasi 350 libri, su Goodreads. Un po’ alla volta la mia tristezza si è tramutata in entusiasmo. Goodreads di proprietà di Amazon, è un sito scattante: se cerchi un libro lo trova per te prima ancora di aver finito di scrivere il titolo. Se il libro non c’è puoi aggiungerlo direttamente e appare immediatamente nella tua libreria, senza bisogno che qualcuno lo approvi.
E le statistiche sono molto più avanzate: mostrano i libri letti per anno, le pagine, ed anche una bellissima tabella che mostra la data di pubblicazione di un libro in relazione quando lo hai letto.

Ho iniziato a copiare tutto il mio archivio su Goodreads, partendo dagli ultimi libri letti sono arrivato alla fine del 2014. Ecco le mie statistiche.
libri
pagine
grafico

Goodreads offre anche servizi per gli scrittori, stimoli per leggere di più e tanti più amici di quelli che avevo su Anobii.
L’unico difetto, che per qualcuno può essere un vero problema, è la traduzione in italiano che non è ancora completa.

Ecco la mia pagina Goodreads come autore: venitemi a trovare!